Gen 15

Photo credit: http://www.mygolfspy.com/buyers-guide-personal-launch-monitors/

Photo credit: http://www.mygolfspy.com/buyers-guide-personal-launch-monitors/


Ho intenzione di acquistare, nei prossimi mesi, un “portable launch monitor”, ovvero uno strumento che mi permetta di analizzare per conto mio lo swing. Ho fatto qualche ricerca preliminare, e questa è l’esposizione di quanto so ad ora.

Prima premessa: sto imparando, sto esplorando, non sono certamente un esperto. Quindi è possibile che alcune considerazioni qui espresse non siano del tutto corrette. Sarò grato ai lettori che vorranno segnalarmele.

Seconda premessa: mi pare di capire che strumenti del genere stiano creandosi un mercato in sé, qualcosa che prima non esisteva. In questo specifico settore la tecnologia ha fatto passi da gigante, un po’ come accaduto con i bastoni negli anni passati (e a differenza di oggi, dove il modello di quest’anno non ha – non può avere – differenze significative rispetto a uno, per dire, di un paio di anni fa), e la conseguente discesa dei prezzi ha creato appunto questo spazio.

Ho subito scartato i due “top di gamma”, TrackMan e FlightScope, che pure sono indiscutibilmente il meglio presente sul mercato, sia per questioni di prezzo sia perché non possono essere usati indoor (e uno dei miei progetti golfistici è appunto quello di attrezzare uno spazio personale in casa a questo scopo).

Considero una fascia di prezzo tra i due-trecento e i duemila euro.

Quali sono i fattori da prendere in considerazione? I parametri possono essere moltissimi, ma secondo me quelli importanti sono:
– velocità della palla e della testa del bastone, e conseguentemente lo smash factor, ovvero il rapporto tra i due dati;
– distanza del colpo (sia come carry che come distanza totale);
– angolo d’attacco;
– backspin;
– angolo di lancio;
– angolo della faccia all’impatto rispetto all’obiettivo;
– club path, ovvero il percorso lungo il quale si muove il bastone all’impatto;
– loft dinamico.

Una buona disamina delle definizioni si trova qui.

Andrea Zanardelli, a mia domanda specifica (“Qual è secondo te il miglior portable launch monitor per uso sia indoor che in campo pratica?”), ha risposto (velocissimamente, grazie!):

Indoor senza ombra di dubbio il Foresight GC2,

che però mi risulta essere in una fascia di prezzo superiore (intorno ai 6mila euro).

Ho seguito per qualche tempo l’ES14, che però non dà il valore dell’angolo della faccia che ritengo fondamentale (per me che faccio una fatica boia a fare draw).

Ho trovato interessante questa recensione, la quale presenta SkyTrak come buona opzione. Sempre Andrea dello SkyTrak dice:

Legge bene la palla non il bastone ma può rendere la pratica molto buona specie indoor.

E quindi se io dovessi decidere oggi sarebbe questo lo strumento che prenderei. Però devo ancora fare ricerche, riflettere eccetera. Ovviamente i miei venticinque lettori saranno aggiornati dei progressi; e comunque sono invitati a dire la loro.

preload preload preload
© 2017 Gianni Davico  Licenza Creative Commons